Missione: “ Crv-ACR -Onlus di fatto http://www.acraccademia.it/NOVITA'.html - http://blog.libero.it/acrcrvdifatto/ svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it ; www.informarexresistere.fr/2013/03/06/lo-storico-alla-grillina-non-ce-fascismo-buono/#comment-306886 acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%206.html acraccademia.it/Il%20Baggese%20pag%207.html
http://accademia-acr.blogspot.it/
Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Crv Onlus, che con tantissime .. persone.. DONNE ..Uomini.. Giovani.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano contro il BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Vi preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non abbiate paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI... Cordialità da http://http://www.acraccademia.it/ .. a norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Le comunichiamo che i Suoi dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che e-mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Suo interesse, può ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: acr-onlusdifatto@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE, 249 - 20152 - Milano- Info: 340 2707829 - 02 87392826 centro.ascoltoacr@libero.it mailto: info@acraccademia.it https://twitter.com/merzario4658 www.acraccademia.it/ARCHIVIO.htmlhttps://www.youtube.com/watch?v=iDJZusZbfwhttp://appuntamentiacronlus.blogspot.it/ http://clubturati.blogspot.it/ https://www.youtube.com/watch?v=SWkpb1Me72Q

lunedì 24 gennaio 2011

ACR.. Rio e il VOLONTARIATO? ASSOLUTAMENTE Sì!

http://www.youtube.com/user/oceanoacronlus

Prossimi appuntamenti al cinema Gnomo Da giovedi’3 a domenica 6 febbraio  ore 21.00
ESPRESSIONI DI VIDEO -DANZA
Intero programma sul sito: : www.espressioni.org
Ingresso 4,10 euro - ridotto 2,60 euro
Tessera associativa Cinema Gnomo obbligatoria 2,60 euro
Inoltre Venerdi’ 4 e sabato 5 febbraio ore 18.30
ADAM RESURRECTED
..i possessori della tessera associativa Gnomo hanno diritto all’acquisto del biglietto ridotto pari a Euro 4 anziche’ Euro 5.50.
A seguire Lunedi’ 7 e 8 febbraio
VIENI, BALLA CON ME


Per celebrare il ritorno a Milano del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, a distanza di vent’anni dalla precedente apparizione, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano propone un fitto calendario di incontri, conferenze-spettacolo, proiezioni, che si svolgeranno in diversi luoghi della cultura della città, dal 21 gennaio al 13 febbraio.


Il Cinema Gnomo celebra la leggendaria capofila del teatrodanza, Pina Bausch, in due giorni di proiezioni, introdotti da Leonetta Bentivoglio.


7 febbraio ore 19.00
Introduzione di Leonetta Bentivoglio, a seguire Café Müller
regia e coreografia di Pina Bausch (Germania 1985, 49′)
L'azione si svolge in un oscuro caffè della memoria, affollato da sedie vuote e percorso solo da sei personaggi, tra cui la stessa Pina Bausch, danzanti al suono delle arie di Henry Purcell. Come lo ha definito l’autrice, questo pezzo è un "lamento d'amore": una metafora, traslata nel respiro dei corpi, dell'impossibilità di un contatto autentico con l'altro. Ma è anche la dichiarazione, concentrata e lancinante, di quella particolare tensione di ricerca che a fine anni Settanta produrrà la rivoluzione scenica del Tanztheater.






ore 21.00


Introduzione di Leonetta Bentivoglio, a seguire:


Pina Bausch regia di Anne Linsel produzione WDR – (Arte Germania 2006, 43’)Oggi Pina Bausch è celebrata e ricordata nel mondo intero, ma il suo teatrodanza non fu compreso subito. Attraverso le parole dell’artista tedesca e dei suoi più stretti collaboratori, il filmato esplora il lavoro di una coreografa-regista che ha innovato radicalmente i linguaggi della danza e del teatro: dal racconto dei suoi esordi nella scuola di Essen si arriva fino alla fondazione del Tanztheater Wuppertal.


ore 22.00


Bilder… aus Stücken der Pina Bauschregia di Kay Kirchmann produzione Métrovision (1990, 58’)
Il film raccoglie immagini tratte da quattro pezzi di Pina Bausch, tra cui quella del vero muro di mattoni che apre lo spettacolo Palermo Palermo chiudendo il boccascena, e che all'inizio della rappresentazione crolla fragorosamente. Fu una visione profetica di Pina Bausch, creata solo qualche tempo prima dalla caduta del Muro di Berlino. Oltre a Palermo Palermo (1989), i pezzi inclusi nel film sono Lui la prende per mano e la porta al castello, gli altri seguono (1978), ispirato al Macbeth di Shakespeare e inedito per l'Italia, e ancora Walzer (1982) e Nelken (1983), dove l'ambiente scenografico è un'abbagliante distesa di garofani rosa.


martedì 8 febbraio

ore 19.00


Coffee with Pina regia di Lee Yanor produzione Wieseltier (Production Israele 2003, 17’)
La regista israeliana Lee Yanor osserva Pina Bausch mentre prova a Parigi e in brevi momenti di riflessione e riposo tra il suo camerino all’Opéra, il Théâtre de la Ville e un parco della città. Il tutto si alterna a frammenti degli spettacoli Agua e Rough Cut.


ore 19.30

Introduzione di Leonetta Bentivoglio, a seguire:
Die Klage der Kaiserin (Il lamento dell’imperatrice) regia e coreografia di Pina Bausch (Germania/Francia 1990, 98’) sottotitoli in italiano
Il film trasferisce sullo schermo lo stile e i temi che hanno reso famoso il Tanztheater. Privo di una convenzionale trama narrativa, è un susseguirsi di immagini e azioni percorse da complesse associazioni poetiche, visive e musicali. Le riprese, iniziate nell’ottobre del 1987 e terminate nella primavera del 1989, derivano da una serie di improvvisazioni dei danzatori della compagnia di Wuppertal, stimolate dalla coreografa-regista. Tutta l’ambientazione è a Wuppertal, nei luoghi più disparati: i boschi attorno alla città, le strade del centro, il treno sopraelevato, una scuola di ballo, una serra, un solario, la sala prove in un vecchio cinema in disuso.
ore 21.30 Autour de Pina Bausch – Tanztheater Wuppertal ideazione e interviste Francesca Pedroni regia Maria Mautiproduzione Classica tv (canale 728, SKY), dalla serie Danza in Scena (2007, 22’)
Il documentario ruota intorno a due spettacoli diametralmente opposti rispetto alla relazione tra danza e teatro: Agua, presentato a La Fenice di Venezia nel 2001, è un lavoro in cui prevale il linguaggio della danza, mentre nel dolente Bandonéon, 1980, ripreso nel riallestimento al Théâtre de la Ville di Parigi, la relazione con la danza è nodo drammatico. Il documentario include estratti dagli spettacoli, interviste ad alcuni dei danzatori storici di Bausch, commenti critici, stralci dall’incontro pubblico tenuto a Venezia dalla stessa Bausch in occasione del Leone d’Oro alla carriera conferitole dalla Biennale nel 2007.


INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI


Info:
ufficio cinema: tel. 02.88462451-2-60-69
via Ugo Foscolo, 5 20121 Milano


www.comune.milano.it/spettacolo c.uffcinema@comune.milano.it


Cinema Gnomo: tel. 02.804125
via Lanzone 30/A (vicolo Sant’Agostino) 20123 Milanohttp://ciessevi.nomina.it/nl/ymagq/jywcs?_t=81c3eded

Nessun commento: