Missione: “ Crv-ACR -Onlus di fatto http://www.acraccademia.it/NOVITA'.html - http://blog.libero.it/acrcrvdifatto/ svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it ; www.informarexresistere.fr/2013/03/06/lo-storico-alla-grillina-non-ce-fascismo-buono/#comment-306886 acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%206.html acraccademia.it/Il%20Baggese%20pag%207.html
http://accademia-acr.blogspot.it/
Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Crv Onlus, che con tantissime .. persone.. DONNE ..Uomini.. Giovani.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano contro il BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Vi preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non abbiate paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI... Cordialità da http://http://www.acraccademia.it/ .. a norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Le comunichiamo che i Suoi dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che e-mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Suo interesse, può ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: acr-onlusdifatto@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE, 249 - 20152 - Milano- Info: 340 2707829 - 02 87392826 centro.ascoltoacr@libero.it mailto: info@acraccademia.it https://twitter.com/merzario4658 www.acraccademia.it/ARCHIVIO.htmlhttps://www.youtube.com/watch?v=iDJZusZbfwhttp://appuntamentiacronlus.blogspot.it/ http://clubturati.blogspot.it/ https://www.youtube.com/watch?v=SWkpb1Me72Q

domenica 11 gennaio 2009

Dal Consigliere di Zona 7 di Milano dei Verdi GIORCELLI riceviamo e volentieri pubblichiamo!



Porto a conoscenza di tutti che il Consiglio della zona 7, in data 1°/12/2008, ha approvato una confusa delibera, la n.° 155/2008 (P.G. 959067/2008), avente oggetto "Individuazione aree strategiche dell'agricoltura - P.G.T. Legge Regionale 11.3.2005", di cui solo ora ho ottenuto copia.
Grazie e noi pubblichiamo! Sei l'unico Consigliere .. o uno dei pochi che opera per la gente che Vi ha eletto!
Dopo una lunga premessa di carattere generico che ricalca i contenuti della citata Legge Regionale 12/2005, ma che non dichiara minimamente le valutazioni e motivazioni specifiche della delibera, indica, in maniera approssimativa, le aree oggetto della proposta:
"a ovest della tangenziale, a nord e a sud di via Cusago in Comune di Milano, più precisamente nel territorio del Quartiere Muggiano, pertinenziali alle cascine Assiano, Moiranino, Moirano, fino al confine col Comune di Cusago frazione Monzoro cascina Malandra, nonché quelle pertinenziali alla Cascina Assiano ( Aler), in estensione a sud del Q.re di Muggiano le aree tangenti alla tangenziale fino al confine con il Comune di Cesano Boscone (Cascina Dornetti) nonché in direzione Ovest, comprendendo le casine Guascona - Guasconcina le aree fino al confine con il Comune di Trezzano sul Naviglio ( Cascina Gaggia) e le aree fino al confine con il Comune di Cusago (Cascina Scariona)" (allegata vi è una fotografia aerea con il perimetro tracciato in rosso).
Già questa descrizione, — oltre a prestarsi a interpretazioni soggettive e facili manipolazioni poiché non individua univocamente le aree in oggetto (per esempio non utilizza gli identificativi catastali, cioè fogli e mappali del N.C.T.U.) e sappiamo quanto in urbanistica questo sia importante, fondamentale, perché i mutamenti o le conferme delle destinazioni funzionali e delle densità edilizie previste comportano notevoli variazioni nel valore delle aree a seconda delle conseguenti potenzialità edificatorie — che sembra voler salvaguardare dall'espansione edilizia una consistente parte della zona e della città riconfermandone l'attuale destinazione di Piano Regolatore Generale a verde agricolo (VA), nel nuovo Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) ad "aree strategiche all'agricoltura o attività assimilabili", in realtà, guardando la fotografia aerea allegata, esclude una parte di aree ora incluse nel Parco Agricolo Sud Milano (sempre approssimativamente quelle a nord dell'abitato di Muggiano, ipotizzate per lo sviluppo dell'edilizia residenziale pubblica, ma non ancora confermate, e una striscia affiancata alla tangenziale ovest). Quindi risulterebbe riduttiva rispetto alla situazione attuale in cui tutte le aree agricole circostanti l'abitato di Muggiano fino ai confini comunali hanno oggi un vincolo ambientale a verde agricolo. Tutt'altro che una salvaguardia, ma un modo indiretto, in sordina, per rendere possibile l'attribuzione, grazie all'indice minimo di densità edilizia territoriale che verrà assegnato dal P.G.T. a tutte le aree del Comune eccetto quelle agricole, di potenzialità edificatorie (dirette o indirette, quindi trasferibili su altre aree, che siano) su alcuni terreni esterni al perimetro tracciato, senza però citarli esplicitamente.

Questo il contenuto della proposta di delibera licenziata dalle Commissioni competenti in data 10/10/2008.

Non contenta, la maggioranza di centro-destra ha pensato d'emendare il testo introducendo la possibilità di prevedere anche uno "strumento di completamento degli insediamenti residenziali, attraverso l'implementazione di residenze sociali e destinazioni d'uso ad esse compatibili".
Come si legge nel testo definitivo della delibera allegato, l'emendamento è stato approvato, pertanto, a parte la piccola area della cascina Molinetto, anche sulle aree originariamente individuate come "strategiche all'agricoltura", si potranno, sempre secondo la proposta del C.d.Z. 7, prevedere insediamenti residenziali.

Lascio a chi legge le valutazioni del caso sulle reali finalità della delibera, contrastanti con il suo oggetto.


Andrea Giorcelli
Consigliere della zona 7 (capogruppo Verdi)

www.verdilombardi.org/zona7
www.partecipaMi.it

www.acraccademia.it

Nessun commento: